Riflessione aperta dopo il Seminario sugli Animali Esotici SIOV

colibri

Carissimi tutti, 

vorrei condividere con voi alcune riflessioni dopo il Seminario sugli Esotici di questo fine settimana.
Ormai è chiaro che il disagio delle condizioni di vita degli animali ha coinvolto anche i cosiddetti NAC, nuovi animali da compagnia. Dalle relazioni di oggi infatti emerge che anche animali non propriamente adattati alla vita con l’uomo si stiano ammalando come tutti gli altri cani e gatti che siano, polli o bovini o equini. 
Il Benessere Animale coinvolge tutti in modo trasversale proprio perché condividiamo i percorsi in questo pianeta in co-evoluzione continua. Animali non addomesticati si stanno ammalando delle stesse patologie che coinvolgono mammiferi addomesticati e animali addomesticati si stanno ammalando delle stesse malattie che colpiscono l’uomo. Emerge che l’ambiente è determinante per l’insorgenza di stati patologici.
Il ruolo del veterinario quindi è si di cercare un modello di cura che sia rispettoso delle dinamiche dell’ individuo e non sia delegato alla anonima diagnosi nosologia che ha nell’omologazione terapeutica protocollata la sua massima espressione . E’ fondamentale che l’animale e l’uomo abbiamo accesso ad una terapia atossica e priva di attività residuale come l’omeopatia e le diluizioni ultra-molecolari in una ottica di una nuova eco-farmacologia.
Ma ancora di più il ruolo del veterinario dovrà concentrarsi sulla prevenzione primaria senza arrivare ad una prescrizione terapeutica. LA medicina preventiva deve avere una ottica sistemica, olistica come piace a noi definirla, nella quale la qualità della detenzione e lo stile di vita degli animali fanno parte centrale dell’anamnesi e della cura. Sappiamo che una parte fondamentale per la cura è saper valutare e riconoscere gli ostacoli ala guarigione , come ci ha insegnato Hahnemann. 
Quindi il mio auspico è quello di creare in futuro un evento trasversale che includa tutte le diverse specie animali che condividono con noi animali-uomini questo cammino in questo pianeta. Un evento che unisce i destini di polli, pesci, cani gatti, bovini cavalli tartarughe iguane serpenti api e uccelli. Una nuova arca di Noè pronta a salpare.
Grazie a tutti per questa esperienza che è stata di grande insegnamento.
David
Presidente SIOV